WD-40 per la cura e la manutenzione del drone

 

La manutenzione del drone prevede diversi step dedicati alle varie parti che lo compongono essendo quest’ultimo un apparecchio molto delicato sia sotto l’aspetto meccanico sia elettronico.

Le eliche e il guscio

Prima e dopo l’utilizzo del drone è necessario verificare che eliche e relativi adattatori non presentino graffi, crepe o deformazioni. Dopo l’utilizzo, il controllo va eseguito dopo la regolare pulizia da farsi con un panno in microfibra leggermente inumidito; nei punti più difficili si applica WD-40 Multifunzione, agendo eventualmente con un pennellino. Terminata la pulizia delle eliche, si passa un panno in microfibra sul guscio del drone, insistendo anche in questo caso con il pennellino negli anfratti in cui è difficile arrivare e negli snodi dei bracci.

Motori e alberini in movimento

Dopo le parti mobili, il controllo e la manutenzione vanno effettuati sul motore per evitare che insetti, polvere e altri accumuli possano sviluppare attriti, rotazioni fuori asse o impedire la rotazione dei cuscinetti. In tante situazioni i droni entrano in contatto con umidità e acqua e, al fine di evitare la formazione di ossidazioni e concrezioni calcaree nelle zone di maggiore accumulo, si deve procedere innanzitutto con l’asciugatura delle parti bagnate, per poi intervenire con un trattamento con il lubrificante WD-40 Multifunzione, per una maggiore protezione e prevenzione.

Manutenzione delle batterie e contatti elettrici del drone

Il collegamento fra batterie ed elettronica è fondamentale per il regolare rientro del drone al punto di decollo. Sono pericolosissime, infatti, le ossidazioni nei contatti, capaci di provocare resistenze che limitano l’efficacia delle batterie o, peggio, di interrompere il transito dell’energia al drone. Per evitare problemi, basta applicare periodicamente WD-40 Specialist Detergente Contatti Asciugatura Rapida, compatibile con plastiche, gomme e metalli, è in grado di rimuovere olio, depositi di grasso, polvere e sporco. Penetra rapidamente agendo sulle parti e asciuga con altrettanta velocità, senza lasciare residui.

Articoli simili

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Tutorial Fai da te

Le guide di Almanacco

No, ma dove si trova? 😃

Hai già guardato l'ultimo numero di FAI DA TE?

È GRATIS! 😱 Vai su: FAIDATE FACILE