Attrezzi fai da teProvati per voi

Sega circolare Cutmaxx TE-XC 110 Einhell

0
Sega circolare Cutmaxx
 

Utilissima e portatile, la nuova sega circolare Cutmaxx  di Einhell monta un disco di diametro ridotto; ne derivano dimensioni contenute e un grande controllo della macchina

La sega circolare Cutmaxx TE-XC 110 è leggera e universale. La si può definire leggera perché monta un disco di piccolo diametro (110 mm), di conseguenza il carter di protezione, la piastra d’appoggio, il motore, sono di dimensioni ridotte, ottenendo uno strumento estremamente semplice da usare e che si lascia dominare e guidare docilmente. Questo grazie anche all’impugnatura che non è affatto ridimensionata, anzi ha un’ulteriore estensione frontale che ne aumenta l’efficacia. La scelta di un disco così piccolo porta con sé, ovviamente, il limite di una profondità taglio non da record; ma tutto questo ha i suoi vantaggi. Universale perché la scelta di un disco di tali dimensioni permette il montaggio di lame sia per il legno sia per le ceramiche, senza tema di rovinare motore e disco o di pericoli nell’utilizzo. La sega circolare Cutmaxx si rivela un vero gioiellino. Approfondisci i dettagli sul sito Einhell

I dettagli della sega circolare Cutmaxx TE-XC 110 Einhell

regolazioni sega circolare

  1. Il contenuto della confezione comprende la sega circolare cutmaxx, due dischi (uno per legno e plastica, uno per ceramiche, pietra, graniti), la chiave per la sostituzione del disco, la guida per tagli paralleli, le batterie per alimentare il laser, la borsa morbida per il trasporto.
  2. Ottima l’idea di contenere lo strumento in una borsa morbida, visto che le seghe circolari hanno una conformazione che mal si dispone per qualsiasi valigetta e la loro utilità è fuori di dubbio, soprattuto se hanno capacità di taglio su così diversi materiali.
  3. Sotto l’impugnatura, dove si congiunge con il corpo del motore, c’è il vano delle batterie che alimentano il laser, il cui coperchio si apre svitando una vite.
  4. La sostituzione della lama è agevolata sia dalle dimensioni ridotte (si maneggia con grande facilità), ma anche da un’intelligente progettazione della protezione, che lascia ampia visibilità e spazio di manovra.
  5. Per il serraggio della vite che ferma il disco, bisogna premere il pulsante che frena l’albero di trasmissione, quindi si può forzare usando la chiave esagonale in dotazione. Stessa manovra, ma al contrario, nel caso si debba rimuovere il disco, per la sostituzione.
  6. L’incernieramento della piastra prevede ovviamente una possibilità di regolazione della profondità di taglio, che va impostata sulla base dello spessore del pezzo da tagliare e, talvolta, calibrata con estrema precisione, come nel caso si vogliano fare scanalature e incastri. Allo scopo si libera il movimento della piastra agendo sulla manopola apposita. Comodo il fatto di poter registrare la piastra e stringere la manopola con una sola mano, mentre con l’altra si controlla la sporgenza della lama con un flessometro.
  7. Il carter di protezione del disco ha una bocchetta di raccolta dei detriti prodotti dal taglio. Innestando il raccordo di plastica in dotazione si può collegare un aspiratore e limitarne al massimo la dispersione.
  8. La guida per tagli paralleli ha stampata con una pressa la scala graduata; montandola si ottiene un’indicazione immediata della distanza dal punto di lavoro della lama allo scontro.

Taglio longitudinale con guida autocostruita

sega circolare cut max 2

Tagliare con precisione una perlina lunga 2 metri nel senso della sua lunghezza diventa una cosa facile se si perde un po’ di tempo nel fare un supporto adeguato, usando ad esempio listelli da 25×35 mm un po’ più lunghi della perlina. Vanno fissati paralleli (basta distanziarli provvisoriamente con alcuni spessori identici) ad alcuni travetti messi ortogonalmente; infine, sempre usando gli stessi spessori si bloccano ai capi con due tavolette (1) e con altre due messe di piatto si fanno gli scontri in lunghezza alla perlina. Questa, incastrata nella sua sede, non può scivolare in alcun modo, nemmeno quando si inizia il taglio facendo entrare a tuffo la sega nel legno (2), manovra che diviene semplice grazie anche alle ridotte dimensioni del disco.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *