Lavori in casa

Campanello casa | Come collegarlo correttamente

0
campanello casa
 

In questo articolo vediamo come collegare un campanello di casa in maniera corretta

Installare un campanello di casa non è un lavoro particolarmente complicato, ma deve essere effettuato all’insegna dell’assoluta sicurezza, per cui dovrà funzionare a bassa tensione (trasformando la tensione da 220 V a 12/24 V tramite un trasformatore) in modo che eventuali contatti o dispersioni non rappresentino un pericolo. 

Tutto inizia da una cassetta di derivazione da cui si possa prelevare la tensione a 220 V tramite i conduttori di fase e di neutro. Con questi due cavi si alimenta un trasformatore da 220 V – 12/24 V che è collegato al pulsante e quindi al campanello secondo lo schema riportato sul retro della scheda.

campanello casa

Il trasformatore si alloggia in un’apposita cassetta murata nella parete. In pratica quando si preme il pulsante del campanello si chiude il circuito di alimentazione e si fa pervenire tensione al campanello stesso che entra in funzione.

Campanello senza fili

Sono disponibili varie tipologie di campanelli di casa senza fili che funzionano via radio.

Campanello senza fili
Il pulsante (1), alimentato a batteria, invia il segnale radio a un cicalino-ronzatore che si alimenta inserendolo in una presa (2).

La distanza coperta dal segnale radio dipende dal tipo di campanello senza fili utilizzato e dagli ostacoli frapposti tra pulsante e cicalino posto nell’abitazione.

Leggi anche come installare un campanello senza fili.

Installare un campanello per casa 

Occorrente

Collegamenti

Collegamenti campanello
Apriamo una cassetta di derivazione dell’impianto elettrico e individuiamo, con il tester, i conduttori di neutro e fase (operazione effettuabile anche utilizzando il cacciavite cercafase).
collegamenti
I due conduttori vanno inseriti nei morsetti del trasformatore che provvede ad abbassare la tensione. Ovviamente, togliamo tensione all’impianto prima di eseguire questa operazione.
Inseriamo il trasformatore nella cassetta murata, meglio se dotata di una griglia di aerazione. Cerchiamo di adagiare i fili sul retro del trasformatore in modo da non creare curvature accentuate.
collegare un campanello
Alloggiamo anche il corpo del campanello casa in un’apposita scatoletta (murata o esterna). Il campanello va collegato ai cavi provenienti dal trasformatore e dal pulsante d’attivazione.
campanello casa
Sul corpo del campanello applichiamo il “timpano” ovvero l’elemento che, colpito dal martelletto, produce il caratteristico suono del campanello. In commercio ne esistono varie tipologie.
pulsante di azionamento
Il pulsante di azionamento va collegato ai due cavi che provengono dal trasformatore e dal campanello. Poi rimontiamo la mascherina, rimettiamo tensione ed effettuiamo la prova. Se funziona il collegamento pulsante è completato.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *