Elettricità

Lampadine a basso consumo

0
lampadine a basso consumo
 

Quella della lampadina ad incandescenza è una morte annunciata: data la sua minore efficienza rispetto ad altre fonti di illuminazione, un programma di sempre crescente risparmio energetico dell’UE prevede che questo tipo di lampade sia tolto dal commercio, facendo spazio alle lampadine a basso consumo.

Dal 1° settembre 2009 dovrebbero esser state eliminate dal commercio quelle da 100 W,  quelle da 75 e da 40 W sono sparite entro la fine del 2010 ed infine anche le meno potenti, dal settembre 2012.

Da settembre 2012 sono quindi reperibili nei centri di bricolage soltanto lampade a basso consumo d’energia, lampade alogene, fluorescenti e lampadine a led.
Le lampadine fluorescenti compatte derivano dai tubi al neon, che oggi stanno conoscendo un prepotente ritorno nell’arredamento moderno.
Caratteristiche peculiari sono la lunga durata, il basso assorbimento di energia (5-6 volte inferiore rispetto alla resa luminosa) e la limitata emissione di calore.
Anche nelle fluorescenti ci sono differenti efficienze energetiche; possono emettere una luce più o meno calda e naturale; vi sono inoltre versioni regolabili e altre con incorporato addirittura un sistema di accensione/ spegnimento crepuscolare.
Ne esistono di dimensioni contenute e di forma esteticamente più gradevole o simile a quella delle vecchie lampadine a incandescenza. Vi sono modelli con attacco E14 ed E27 (i più diffusi), ma si trovano anche con attacco GU10.

  1. Tre esempi di lampade con caratteristiche molto diverse: robusta, contenuta ed efficace energeticamente la prima, graziosa e disponibile in diverse tonalità di luce la seconda, economica e potente la terza.
  2. Molto utile l’impiego delle lampade a basso consumo nelle illuminazioni perimetrali e nei lampioni da giardino che restano accesi per svariate ore al giorno. 
  3. Nei locali chiusi in cui necessita forte illuminazione è indicata una serie di lampade a fluorescenza, capaci anche di influire poco sulla  temperatura ambiente.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Elettricità