Fai da te costruzioni
Home / Ristrutturare casa / Lavori in casa / Elettricità / Come installare un nuovo punto luce
nuovo punto luce

Come installare un nuovo punto luce

 

In caso di ristrutturazione oppure nel cambio di utilizzo di alcuni locali, ci possiamo trovare a dover aggiungere un nuovo punto luce

Per installare un nuovo punte luce dobbiamo intervenire sull’impianto elettrico esistente, aggiungendone una diramazione per servire adeguatamente la zona scoperta. Risolviamo il problema del nuovo punte luce con un impianto a canaline esterne, facili e rapide da applicare, realizzando il nuovoimpianto a partire dalla più vicina scatola di derivazione. Volendo disporre anche di una presa aggiuntiva, valutiamo di quale intensità di corrente (ampères) vogliamo disporre e accertiamoci che la sezione dei conduttori dell’impianto la regga e dimensioniamo di conseguenza i fili che andiamo ad aggiungere. Alla presa, per poter collegare un elettroutensile, devono arrivare conduttori con sezione non inferiore a 2,5 mmq, per l’illuminazione bastano da 1,5 mm2 . Possiamo fissare le canaline, stendere i conduttori al loro interno, predisporre i collegamenti senza togliere tensione all’impianto. Lo facciamo solo prima di collegare il nuovo tratto con quello esistente, nella scatola di derivazione.

Cosa serve per installare un nuovo punto luce:

  • 6 metri di filo elettrico da 2,5 mm2 di sezione;
  • 2 stecche di canalina Ø 2 cm;
  • 2 curve a 90°;
  • 1 confezione di collari per tubi Ø 2 cm;
  • 4 tasselli a espansione Ø 8 mm;
  • 1 portalampada rotondo da esterni;
  • 8 cappellotti di giunzione cavi;
  • 1 portafrutto da esterni;
  • 1 presa e 1 interruttore;

Come ricavare un nuovo punto luce

installare un punto luce

  1. Per ricavare un nuovo punto luce dobbiamo prtire dalla scatola di derivazione, dalla quale dobbiamo portare 3 fili al portalampada e 5 alla scatola dell’interruttore e della presa. Per sicurezza mettiamo per ultimi i 3 fili che devono andare all’impianto esistente.
  2. Per unire i fili ne spelliamo circa 1,5 cm, attorcigliamo uno con l’altro quelli da mettere insieme, tenendoli fermi con qualche giro di nastro adesivo, e li blocchiamo con i cappellotti isolanti.
  3. Iniziamo a fare i collegamenti nella scatola portafrutti. Alla presa di corrente dobbiamo far arrivare 3 fili: uno grigio che porta la fase, uno azzurro (neutro) e uno giallo/verde (terra).
  4. Serrati i conduttori sul retro della presa ci occupiamo dell’interruttore. A lui convergono 2 fili di colore marrone, per differenziarlo dal circuito della presa, che consentono al comando di intercettare la fase destinata al portalampada.
  5. Facciamo entrare la canalina nel dorso della plafioniera, marchiamo i punti di fissaggio e, dopo averla rimossa, foriamo e inseriamo i tasselli. Riposizioniamo il dorso e fissiamolo in posizione con le viti che fanno espandere i tasselli.
  6. Montiamo lo schermo che riflette la luce della lampadina e poi il portalampada, cui colleghiamo i fili grigio e azzurro che giungono dalla scatola di derivazione. La terra è superflua in quanto non ci sono parti metalliche.

Come installare le canaline esterne

fissaggio canaline esterne

La canalina di plastica in barre si taglia a misura con un seghetto da ferro, ogni segmento deve essere messo o in senso orizzontale o in senso verticale. Appoggiamo la canalina sul muro e verifichiamo con la livella a bolla (1) che si trovi esattamente in bolla, quindi tracciamo la posizione a matita. Marchiamo poi lungo la tracciatura i fori per il fissaggio dei collari, equamente distanziati. I collari hanno al centro un foro nel quale si inserisce la vite che fa espandere il tassello (2) e li fissa alla muratura, la canalina si innesta a scatto su di essi. Per i cambi di direzione inseriamo una curva a 90° tra un tratto orizzontale e uno verticale. Le scatole elettriche, anch’esse da fissare tramite tasselli, presentano sedi entro le quali penetra la canalina, attraverso gommini che rendono stagno il collegamento.

Consigli per l’acquisto di un punto luce

Come installare un nuovo punto luce ultima modifica: 2017-01-28T14:09:34+00:00 da Redazione Bricoportale

5 commenti

  1. Tutto chiaro ho capito mille grazie

     
  2. Ottimo articolo!
    Ho una piccola cantina dove ho solo una lampadina, messa peraltro in una posizione un pò scomoda.
    Non ho punti luce, per cui stavo pensando di sfruttare i cavi che arrivano alla lampadina per aggiungere una presa e spostare la lampada al centro della cantina.
    Da quello che ho capito, potrei solo spostare la lampadina al centro della cantina, ma per la presa dovrei averne già una dentro, a meno che non ci sia il modo di sostituire i cavi esistenti con cavi di diametro più largo.
    Ma la vedo un pò difficile 🙁

     
    • Buongiorno Luigi,

      Grazie per i complimenti. Quello che dice è esatto: nessun problema per lo spostamento della lampadina, mentre per la creazione di una presa dovrebbe agire dalla cassetta di derivazione più vicina.

      Cordiali saluti.

       
  3. ho un garage abbastanza grande con una luce al neon al centro, Vorrei aggiungere un altro neon di lato. Posso attaccarlo direttamente ai fini lungo il loro percorso tra la luce esistente e l’interruttore d’accensione?
    Ti ringrazio anticipatamente.

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *