Pavimentare senza demolire

Parquet flottante | Tutte le fasi del montaggio fai da te illustrate con foto e video

6
posa parquet flottante
 

I parquet galleggianti si possono posare sopra le vecchie piastrelle o direttamente sul massetto di cemento, a patto che la superficie sia in bolla. Vediamo le varie fasi dell’installazione.

listoni parquet flottante

In fase di ristrutturazione, uno degli interventi fondamentali riguarda spesso il rifacimento dei pavimenti, che siano essi rovinati, obsoleti o semplicemente non idonei alla nuova impostazione ambientale. Fatta salva la planarità del pavimento esistente e la sua continuità, si può pensare di ricoprirlo, anziché smantellarlo, con un parquet flottante a listoni che non necessita di incollaggi o chiodature: questo tipo di posa viene definita anche “galleggiante”. Un pavimento che presenta vizi o parti mancanti può comunque essere uniformato con malte autolivellanti.

Guarda il video per imparare a posare il parquet flottante

Come montare il parquet galleggiante

I parquet di una volta richiedevano un lavoro complesso che comportava tempi lunghi. Il legno doveva “ambientarsi” nel locale diversi giorni prima di essere inchiodato, poi occorrevano lamatura, stuccatura dei giunti, levigatura e verniciatura. Grazie ai prefiniti, il parquet flottante moderno si posa velocemente ed è immediatamente calpestabile. I listoni non sono vincolati al supporto, il fissaggio è possibile grazie al particolare incastro a dente e canale di cui ciascuna doga dispone. Non dovendo ricorrere né a colla né a chiodi (a parte un eventuale filo di colla vinilica per gli incastri perimetrali), la posa è piuttosto rapida e non occorre attendere il tempo necessario all’asciugatura della colla; si ha inoltre il vantaggio che i listoni possono essere riutilizzati in un secondo momento, se ad esempio si cambia idea sulla collocazione del parquet o sulla disposizione dei listoni oppure, più probabile, se si deve intervenire per sostituire uno o più listoni rovinati da urti accidentali.

I parquet galleggianti devono comunque essere isolato da quello sottostante, di solito stendendo un foglio di nylon ed una guaina bituminosa oppure una lastra di polietilene a cellule chiuse. L’isolamento limita l’umidità risalente dal massetto ed inoltre incrementa l’isolamento acustico, riducendo il rumore da calpestio. I listoni prefiniti sono solitamente composti da un supporto di legno comune stabilizzato e da uno strato superiore di legno nobile, protetto da vernici antigraffio ed impermeabile. è consigliabile scegliere un tipo con spessore della superficie nobile di 3-5 mm, che a distanza di anni può essere rinnovato con una levigatura superficiale. Il tipo di posa parquet flottante preferibile per questi pavimenti è quello detto “a tolda di nave” (noto anche come “a correre” o “a cassero irregolare”) e vede la collocazione dei listoni in maniera sfalsata, in lunghezze differenti, seguendo una disposizione perpendicolare rispetto alla fonte luminosa.

parquet galleggianti

Posa parquet flottante

Tempo richiesto: 1 giorno.

  1. Stendere il rotolo in feltro

    Sul sottofondo si stende il rotolo in feltro o polietilene, inattaccabile da umidità e insetti. Eventualmente è possibile unire i listelli con un filo di colla spalmata sulla parte inferiore dell’incastro femmina.parquet flottante

  2. Iniziare dall’angolo opposto alla porta

    Se le pareti sono diritte si può iniziare dall’angolo opposto alla porta, come per le piastrelle.come posare il parquet

  3. Incastrare a fondo le lastre

    Gli elementi si incastrano a fondo l’uno nell’altro battendo su un pezzo di listello di scarto, su cui si lascia integro l’incastro maschio o femmina a seconda del bisogno. Se è presente della colla che fuoriesce dai giunti deve essere velocemente rimossa con una spugna imbevuta d’acqua.parquet galleggianti

  4. Usare il martello per l’ultima della fila

    L’ultimo elemento di una fila viene inserito con l’aiuto di un semplice attrezzo ed il martello.ultimo listello parquet

  5. Concludere con uno zoccolino

    La luce rimanente a filo muro viene coperta con uno zoccolino.parquet flottante

Le finiture

parquet flottante
Quando il pavimento di parquet comunica con uno di altro tipo, ad esempio moquette o piastrelle, si utilizza un profilo di raccordo di legno, metallo o plastica che rende piana ed invisibile la linea di giunzione.

Consigli per l’acquisto di un parquet

Vedi anche

6 Commenti

  1. […] Scopri come posare il parquet flottante […]

     
  2. […] essenzialmente i parquet incollati o inchiodati, massicci o prefiniti, non i laminati o quelli a posa flottante. Questo perché si tratta di attuare una levigatura superficiale (lamatura), per mezzo di macchine […]

     
  3. […] tipo di pavimento prefinito è concepito essenzialmente per la posa flottante: le tavole, con spessori tra 6 e 12 mm, sono provviste di incastri che ciascun produttore sagoma in […]

     
  4. Molto interessante!
    Da molti anni siamo i referti per l’Italia di FENIX, azienda produttrice di fogli scaldanti da applicare direttamente sotto il parquet flottante per il riscaldamento diretto di tutta casa. ideale in fase di ristrutturazione di case vacanza-
    Il pavimento potrebbe essere completato aggiungendo questo tipo d’impianto!
    Installazione facile, economico, e pronto all’uso.
    Per maggiori info può visitare il nostro sito: https://www.khema.it/prodotti/camera-film-scaldanti-per-pavimento/
    Aiutiamo il cliente a scegliere il prodotto e a sviluppare il progetto.

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *