Costruire giocattoli

Tombola fai da te in legno | Costruzione passo-passo illustrata

0
tombola fai da te
 

Una grande tombola fai da te con 90 numeri girevoli permette a tutti di controllare i numeri già usciti, anche se ci si distrae per un attimo o il brusio non permette di udire distintamente il “croupier”

Il nostro lettore Claudio Pioli ha costruito una tombola fai da te in legno molto grande, con numeri di dimensioni tali da poter essere letti con facilità anche a distanza. Optato per tessere da 10×10 cm con numeri neri su fondo bianco, si è rivolto a una tipografia che in 10 minuti li ha stampati per la modica spesa di 3 euro e 20 centesimi.

L’idea è quella di realizzare un tabellone dove i 90 numeri, nella disposizione classica, siano riportati su altrettante tessere, ricavate da pannelli di MDF spessi 20 mm, imperniate su un asse metallico e in grado di ruotare di 360° in orizzontale: all’inizio i numeri sono rivolti sul retro e, man mano che se ne estrae uno, la casella corrispondente si ruota e il numero diventa visibile.


Rispetto alla larghezza delle tavole che compongono il telaio, le tessere della tombola fai da te sono collocate verso il bordo anteriore, in modo che la rotazione possa avvenire senza che sporgano dal bordo posteriore della cornice: in questo modo la tombola fai da te può anche essere appesa a parete.

Affinché questo sia possibile, lo spessore della cornice dev’essere almeno la metà della larghezza delle tessere più il loro spessore, vale a dire 7 cm. Ovviamente, sono le dimensioni delle tessere e il minimo gioco da lasciare tra le stesse a determinare la larghezza del telaio, mentre per l’altezza bisogna aggiungere lo spessore delle 8 tavole orizzontali che separano le decine. Il fil di ferro è del tipo utilizzato in agricoltura, Ø 2,7 mm, da cui si ottengono bacchette perfettamente dritte e sfilabili con un piccolo trucco.

La struttura della tombola fai da te

telaio di legno

  1. Le tavole, recuperate da bancali, vanno piallate e portate tutte allo stesso spessore, si stuccano anche i difetti più evidenti.
  2. Prima di trattare le tavole della tombola fai da te con tre mani di turapori e due di smalto bianco bisogna coprire con nastro maschera tutte le parti che vanno in contatto al momento del montaggio del telaio, perché la colla non farebbe buona presa sulla finitura: qui, in particolare, il lato interno di un montante con l’isolamento dei settori corrispondenti alle teste delle tavole orizzontali che separano le “decine”.
  3. Con le tavole orizzontali ancora grezze e sovrapposte si praticano i fori passanti per il fil di ferro che le deve attraversare e su cui ruotano le tessere della tombola fai da te.
  4. La stesura delle 5 mani di finitura della tombola fai da te prolunga i tempi d’esecuzione, in quanto interessa entrambe le facce e i bordi dei lati lunghi e bisogna aspettare che ogni superficie trattata asciughi.
  5. Si rimuove il nastro maschera e si effettuano le fresature per l’inserimento dei “biscotti” che permettono di realizzare giunzioni invisibili e robuste.
  6. Utilizzando abbondante colla vinilica si assembla il telaio e si serra il tutto con strettoi a cinghia e morsetti.
  7. Le tessere da numerare della tombola fai da te si ricavano da pannelli di MDF da 20 mm. Per praticità si applica la finitura sui pannelli ancora interi, solo su una faccia in quanto su quella opposta vanno incollati i numeri.
  8. Dai pannelli si ritagliano strisce larghe 100 mm che, a loro volta, vanno sezionate per ottenere le tessere.

Assemblaggio e numeri girevoli

taglio tessere della tombola

piagatura del tondino di ferro

taombola di legno fai da te

  1. Alle strisce di MDF non resta che applicare la finitura sui bordi, in quanto rimarranno a vista: si accostano le tavole faccia contro faccia e si serrano tra morsetti, ottenendo così un unico blocco che facilita l’applicazione di turapori e smalto.
  2. Si imposta la battuta della troncatrice in modo da ottenere tessere quadrate da 10×10 mm: verificata la precisione della prima, basta spostare via via la tavola contro la battuta e mantenerla contro la guida per avere pezzi esattamente uguali con i lati a 90 gradi.
  3. Le tessere vanno forate passanti per il passaggio del filo di ferro: occorre una dima da bloccare sul piano del trapano affinché il foro risulti centrato e allineato per ciascuna tessera. La precisione e la perpendicolarità sono particolarmente importanti in questo caso, dato che la punta a disposizione (Ø 3 mm) è lunga 100 mm e non è sufficiente ad attraversare la tessera in una sola passata, per cui la tessera va capovolta per intercettare e completare il foro sulla faccia opposta.
  4. Resta da applicare la finitura su due bordi, quelli risultanti dal taglio delle tessere, gli stessi attraversati dalla punta del trapano. Si può procedere come già visto, impacchettandole a gruppi per velocizzare il lavoro.
  5. I numeri della tombola fai da te sono stampati su carta robusta formato A4 a gruppi di 6: basta tracciare le linee divisorie a matita e separarli con un taglio netto utilizzando un cutter. Per non incidere la superficie sottostante si mette sotto i fogli una lastra di vetro, sulla quale la lama non riesce a produrre solchi che, oltre a danneggiare il piano, sarebbero d’intralcio per i tagli successivi.
  6. Per incollarli sulle tessere di legno si utilizza colla vinilica diluita, come per il découpage, avendo cura di stenderla bene soprattutto lungo il perimetro e di evitare bolle d’aria.
  7. Le aste sulle quali ruotano le tessere sono di fil di ferro robusto: il problema è renderle ben dritte, senza accenni di curvature.
  8. Il trucco utilizzato da Claudio consiste nel bloccare un’estremità dell’asta tra le ganasce della morsa, mentre l’altra viene stretta nel mandrino del trapano. Facendolo girare a bassa velocità, il fil di ferro si attorciglia su se stesso e si tende, per cui si ottengono bacchette diritte e ancor più rigide di prima. Alla fine si piega a L uno dei due terminali di ogni bacchetta.
  9. Per bloccare le bacchette della tombola fai da te e permettere che siano comunque sfilabili (per sostituire tessere o numeri eventualmente logori) si realizza nella tavola superiore del telaio una serie di asole in cui l’estremità della bacchetta, ripiegata, rimane bloccata.
  10. Si inserisce una prima bacchetta dall’alto e le si fa attraversare la tessera 1, poi la 11, la 21 e così fino alla 81; nella tavola inferiore il foro non è passante e la bacchetta va a battuta, poi si passa alla fila adiacente, fino a completamento. Mentre si fa passare la bacchetta, alla base di ogni tessera si mette una rondella di plastica, per ridurre l’attrito in rotazione.
  11. Per dare m
    aggiore stabilità alla tombola fai da te si avvitano quattro squadrette metalliche a L: due negli angoli superiori e due in corrispondenza della tavola orizzontale che divide le due decine più in basso.
  12. In questo modo resta spazio per una seconda coppia di squadrette, questa volta orientate in modo da permettere il bloccaggio del tabellone a un piano.

Ora la nostra tombola fai da te è pronta, possiamo iniziare a giocare! Scopri le regole e la storia della tombola

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *