pannello luminoso
pannello luminoso
Home / Fai da te / Costruzioni fai da te / Lampade e illuminazione / Pannello luminoso | Come decorarlo con faretti e consolle

Pannello luminoso | Come decorarlo con faretti e consolle

 

Un pannello luminoso con faretti led e consolle di legno viene addossato a parete e contornato da corolle multicolori per ottenere un punto luce allegro e originale: come si realizza?

Il pannello luminoso con faretti e consolle di legno si colloca bene in un angolo del soggiorno o dell’ingresso: non occorrono particolari conoscenze per la realizzazione fai da te, né di elettricità, né di falegnameria, e anche l’attrezzatura e la lavorazione sono ridotte al minimo. Infatti dobbiamo solo tagliare il pannello nelle dimensioni che preferiamo: può anche essere di recupero, visto che poi viene rivestito con la decorazione.

Pannelli luminosi da parete

Foriamo il pannello luminoso con la sega a tazza per inserirvi i nove faretti. I fori sono Ø 38 mm, ma possiamo scegliere anche luci di diverse dimensioni purché non troppo grandi. Il tavolino si ricava da un piano tagliato a semicerchio, mentre la gamba, se non si trova di recupero, può essere acquistata già sagomata. Piano e gamba si collegano al pannello del punto luce fiorito con spine di legno e colla.

I pannelli luminosi da parete sono ideali da collocare in un angolo del soggiorno o dell’ingresso di casa.

I faretti si incastrano nei fori e i fili elettrici restano nascosti sul retro. L’impianto può essere collegato ad una presa di corrente, tramite spina, o avere un interruttore volante ad una certa altezza sul retro del pannello. Le decorazioni del punto luce fiorito si realizzano con colori a tempera, usando mascherine che riproducono fiori, stelle o altri soggetti. Il tavolino e la gamba tinta legno si proteggono con una mano di impregnante.

Pannello led fai da te: il progetto

Non occorrono particolari materiali o attrezzature; i faretti si collegano fra loro in parallelo e poi al trasformatore e alla presa.

Servono questi materiali, tutti reperibili in un centro bricolage:

  • un pannello multistrato da 600x2000x10 mm;
  • un piano massello da 250x500x25 mm;
  • una gamba sagomata in legno;
  • spine Ø 8 mm;
  • una spina Ø 12 mm;
  • viti 3,5×40;
  • colla vinilica;
  • impregnante;
  • vernice vari colori;
  • cavo elettrico tripolare;
  • nove faretti da 12 V e un autotrasformatore.

La realizzazione fai da te

Il pannello si taglia da un piano in multistrato o in MDF. Possiamo anche acquistarlo già di misura, o ricavarlo da materiale di recupero. Per contenere tutti i faretti deve essere largo almeno 500 mm e alto 1800 mm. I fori per i faretti, con disposizione casuale, si realizzano nella parte superiore del pannello, con sega a tazza.
Sul piano il legno massello che utilizziamo per  il tavolino tracciamo un semicerchio: il bordo stondato si ottiene inclinando il piano della sega a nastro di 30° durante il taglio. Il tavolino deve essere più stretto di circa 100 mm rispetto al pannello e profondo sui 300 mm. Si rifiniscono i bordi, dopo il taglio, con carta vetrata.
La gamba si unisce al piano del tavolino con uno spinotto centrale, Ø 12 mm, e colla vinilica. Gamba e piano vanno forati in corrispondenza con il trapano. L’altezza del tavolino è sui 700 mm da terra e divide l’altezza del pannello in due metà disuguali, con quella con le luci doppia rispetto alla prima. La gamba sagomata si acquista già pronta e sotto il piede si incolla un feltrino.
Il piano del tavolo si fissa al pannello con spinotti da 8 mm e colla, e con viti di rinforzo avvitate dal retro. Per rifinire il pannello si applica prima una mano di sottofondo, se il legno è nuovo, e poi il colore scelto. Quando è asciutto si completa con le decorazioni attorno ai punti luce. Possiamo dipingere a mano libera o usare mascherine di cartoncino. Il pannello con faretti e consolle è pronto per arredare la nostra sala!
Pannello luminoso | Come decorarlo con faretti e consolle ultima modifica: 2017-09-12T14:38:44+00:00 da Redazione Bricoportale